Museo del paesaggio di Verbania

Pubblicato il: 08.08.2012

Testa di ragazza di Arturo Martini

Il Museo del Paesaggio (Pallanza- Verbania) conserva al suo interno collezioni di: scultura, pittura, archeologia e religiosità popolare.

Sezione pittura. Il percorso prende avvio dalla Sala degli affreschi del Quattrocento per poi proseguire negli ambienti riservati ad opere d’arte realizzate tra la seconda metà dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, di cui una discreta parte raffigurante il paesaggio lacustre e montano del Verbano e delle aree adiacenti.

Sezione scultura. La sezione espone opere dello scultore russo Paolo Troubetzkoy (Intra, 1866-1938), di Arturo Martini (1889-1947) e di altri artisti a cavallo fra il sec. XIX E XX che hanno operato sul territorio in alcuni periodi della propria carriera.

Sezione archeologia. Il nucleo più importante della Sezione è costituito dai corredi tombali provenienti da Ornavasso (Vb). Gli oltre 1500 pezzi conservati al Museo offrono uno spaccato dell’evoluzione di una piccola comunità di Leponti, già influenzata dall’elemento celtico e progressivamente introdotta nel mondo romano.


Sezione religiosità popolare. Questa sezione ha sede nel Palazzo Biumi-Innocenti di Verbania Pallanza e conserva nello specifico, 5023 ex-voto (di cui solo una parte esposti) realizzati tra il Cinquecento e il Novecento e 80.000 immaginette sacre.

Giudizio degli utenti

(0)

(0)

(0)

I commenti degli Utenti

Non sono presenti commenti.

Condividi

Pubblicato in:

Area

URP AMBIENTE e PAESAGGIO

Categorie

Comunicazioni
Città di Cannobio

Città di Cannobio

Contatti

Piazza Vittorio Emanuele III, 2
28822 Cannobio (VB)

tel. 0323 738210
fax. 0323 7382187
Email: comunecannobio@cannobio.net
PEC: protocollo@comunecannobiopec.it

C.F. 84003980038
P.IVA 00481260032

Trasparenza

Tesoreria Comunale

BANCA POPOLARE DI SONDRIO
Agenzia di Cannobio
IBAN: IT76B0569645270000005200X28
SWFT: POSOIT22

Siti Tematici