21/07/2017 - h. 14:49
Ingrandisci
Cerca
Home HOME Benvenuto, accedi o registrati

ULTIMISSIME
21/07/2017 - h. 14:49
Ti trovi in: Associazioni >> Museo di Gurro >> Il clan perduto
ASSOCIAZIONI
I VOSTRI COMMENTI
Altre pubblicazioni
Ingrandisci Ingrandisci Ingrandisci
stampa Iscrizione alla newsletter Il clan perduto pubblicato il : martedì 29 giugno 2010

Il Clan perduto

Nel 1525 (dopo la disastrosa battaglia di Pavia) il Re Francesco I di Francia si arrese all'Imperatore Carlo V. Dopo la battaglia i pochi superstiti del I Reggimento delle guardie scozzesi di Francesco I si avviarono verso i passi alpini, attraverso il Lago Maggiore e iniziarono a risalire la Val Cannobina (via abitualmente usata) dove furono fermati dalla neve e dove decisero di fermarsi fino alla primavera.
Ancora nel 1960 sui registri parrocchiali si possono leggere i nomi dei loro discendenti: Lenatt e Dromont.
Ma perché si fermarono a Gurro? Forse perché quell'ambiente così ostile e inaccessibile ma estremamente fertile era perfettamente simile alle Highland di cui erano originari.
Nel 1973 il tenente colonnello Gayre of Gayre dopo un attento studio decise di avvalersi della storica funzione del rilascio del bando di adozione per far si che gli abitanti di Gurro potessero usufruire dei diritti riservati agli appartenenti dei Clan scozzesi e precisamente a quelli riservati alla Setta del Clan Gayre.




giudizio degli utenti giudizio (0) giudizio (0) giudizio (0)

credits by Atlantidee Srl
Valid XHTML 1.0 Transitional CSS Valido!
Comune di Cannobio sito ufficiale del comune di Cannobio